LFI

Libera Fratellanza Italica
 
IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 XV Legislatura

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Politico

avatar

Numero di messaggi : 432
Data d'iscrizione : 24.02.11

MessaggioTitolo: XV Legislatura   Dom Giu 19, 2011 4:35 pm

Politico ha scritto:
[rp]

          _________________________LIBERA FRATELLANZA ITALICA_____________________________
          __________________________________________________________



    Concittadini della Serenissima,

Nella prossima legislatura la Libera Fratellanza Italica si presenta agli elettori proponendo un programma con punti di
consolidamento e di miglioramento rispetto al precedente. Mettiamo in campo tutta la nostra preparazione, la nostra
professionalità e il nostro innato senso di concretezza, avendo già dato, nell’arco della nostra storia, volti e nomi a
tutte le funzioni istituzionali, a livello Repubblicano e municipale. Costituiamo un partito di antica tradizione e che è
stato determinante nella progressiva costruzione dello Stato Veneziano come lo vediamo oggi, con rappresentanti
coerenti che non si lasciano trasportare in altri movimenti al minimo soffiar di brezza. Siamo e saremo sempre saldi
nei principi che ci contraddistinguono dagli altri, per il nostro lavorar assolutamente interessato per il bene reale della
Repubblica Serenissima, senza ammiccamenti di sorta con nemici e con chi ha creato danno al nostro amato Paese.

Potrete constatare queste nostre intenzioni, e molto altro, visionando il seguente programma:

Citazione :
Economia

- Le vendite alla Repubblica saranno regolate in base a precisi riferimenti di prezzi e alla volontà del Ministro del Commercio e dello Sceriffo, ma si cercherà comunque di lasciare maggiore autonomia municipale nella gestione delle proprie risorse e di conseguenza per le offerte alla Repubblica.

- Per i Municipi proporremo la riconferma del budget giornaliero di 300 ducati, budget introdotto nella gestione economica della nostra Repubblica per la prima volta proprio dalla LFI e che si è rivelato, nel tempo, adeguato alle necessità delle città. Almeno i due terzi della somma saranno destinati all'acquisto di cereali per la produzione di animali ed il restante ad uso delle feste e/o per incrementare il magazzino della Repubblica, salvo diverse disposizioni del Doge.

- Siamo contrari a leggi che impongano un prezzo massimo sulla vendita di un certo tipo di merce. Sarebbero norme di ostacolo al libero mercato e alla libera circolazione delle merci. Qualora si presentassero proposte di legge al riguardo, non voteremo a favorevole. Attualmente nessun calmiere è in vigore nelle serenissima città e ne siamo pienamente soddisfatti.

- Al fine di garantire la massima efficienza alla commissione economica, proporremo la figura del Contabile. Esso sarò nominato tra i Consiglieri senza carica ed avrà il compito di supervisionare i Sindaci ed aiutarli nel loro lavoro, ricercando soluzioni per la crisi delle casse Municipali dovute alla scarsa collaborazione dei cittadini o capacità dei Sindaci.

Citazione :
Miniere

- Le miniere sono uno strumento cardine dell'economia veneziana. Sarà nostro impegno valorizzare tali risorse e manterremo dunque gli incentivi statali fino ad ora proposti ai minatori per cercare di garantire una maggiore affluenza alle miniere.

- Ci opporremo alle chiusure alternate delle miniere in quelle città dove ne è presente una sola. Oltre a fornire meno posti di lavori indiscutibilmente contribuisce al calo drammatico delle presenze di minatori e pregiudicano gravemente il ripopolamento delle città. Un lavoro precario e discontinuo porta presto le persone alla ricerca di altre fonti di guadagno, fino ad arrivare all'assenteismo nelle miniere.

- Nell’eventualità che vi siano carenze di materie prime con funzionamento delle miniere non a pieno regime, cercheremo risorse presso altre province per uscire da una assai probabile crisi mineraria.

- Desideriamo mantenere il salario delle miniere a 16 ducati e sarà compito del Consiglio provvedere a rendere pubblico il loro piano di sviluppo.

Cercheremo di stringere accordi commerciali con altri Stati per il commercio del sale in modo da poter aprire le miniere a Venezia e garantire le necessarie scorte.

- In tempi di pace proporremo lo spostamento dei soldati nelle città dove urge una maggiore affluenza in miniera.

Citazione :
Sicurezza e difesa

- Ci proponiamo mantenere alte le difese della Capitale attuando lo Statuto della Guardia Dogale con servizi di gendarmeria e miliziani a turnazione nell’arco della settimana e provvederemo con almeno un esercito a presidio della Capitale sotto il controllo della Prefettura, in modo da poter rendere disponibili gli effettivi dell’esercito a mansioni differenti nella pulizia dei nodi dai briganti o a supporto delle altre istituzioni repubblicane.

- Riteniamo auspicabile che la lista indesiderati e conseguentemente le liste nemici degli eserciti veneziani sia allineata con quelle dei nostri alleati in entrambi le parti.

- Chiediamo garanzie per una carriera militare con incentivi per tutti i soldati, seguendo alla lettera ed in maniera costante la Carta degli Eserciti, proponendo riconoscimenti atti a stimolare i soldati e favorire impegno ed interesse da parte di tutti.

- Chiediamo che il Capitano ed il Sergente siano scelti tra i soldati e non voteremo favorevolmente ad alcuna modifica della Carta degli Eserciti se non vi sarà confronto con lo Stato Maggiore, L'Accademia Militare e la Caserma.

- Desideriamo una intensa e fattiva collaborazione tra Marina ed Esercito con consultazioni in un’unica sala in modo che la cooperazione sia un qualcosa di sostanziale nell’intento di garantire una difesa con efficacia massima

Citazione :
Porti e Marina

- Si attuerà un monitoraggio marittimo serrato assicurando la presenza continua di funzionari qualificati come Capo Porto (e di un suo Vice) nelle tre città portuali grazie ad un continuo lavoro di concerto con la Prefettura.

- Superata l’attuale crisi mineraria, proporremo di costruire nuove navi da guerra che dovranno navigare dove sono segnalati pericoli e difendere le navi commerciali. I nostri mari devono essere puliti e sicuri e deve essere disponibile una forza adeguata per ostacolare immediatamente eventuali invasioni nelle nostre terre tramite la forzatura dei porti.

- Ci proponiamo di togliere la tassa per la permanenza in banchina delle navi di cittadini residenti nella Serenissima, a meno che l’ormeggio non superi i 15 giorni.

- Intendiamo continuare i lavori per l'ampliamento del porto di Pola, qualora vi siano risorse disponibili e accantonamenti sufficienti senza impozione di tasse.

Citazione :
Giustizia

E' nostra intenzione mantenere l’attuale Corpus Iuris, frutto di un solerte, generoso e competente lavoro, durato mesi. La Libera Fratellanza Italica si batterà sempre strenuamente affinché non venga stravolto.

- Proporremo la collaborazione tra Pubblici Ministeri, Prefetti e Giudici di tutti i Regni Italici, tramite l'utilizzo di una camera comune di aiuto e consultazione tra le varie figure della Giustizia. Ciò permetterà di velocizzare le pratiche di apertura processi nei Regni esteri, come da Trattati Giudiziari in vigore, e una maggiore coesione di intenti e un maggior controllo verso le minacce esterne, grazie a un coordinamento con tutte le Prefetture.

- riproporremo la struttura degli avvocati di Ufficio, ripristinata nella penultima legislatura.

Citazione :
Diplomazia

- Consideriamo indispensabile rafforzare, ora più che mai, i nostri rapporti con le Province alleate. Porteremo inoltre avanti i lavori diplomatici con tutti i Regni Italici, in particolare con il R2S per creare una coalizione forte e rendere più sicure le terre Italiche.

- Verrà richiesta maggiore trasparenza e approfondimenti per quanto concerne le informazioni contenute nel velino diplomatico, che faremo in modo che abbia scadenze prefissate e regolari.

- Manterremo vivi i rapporti con l'Est, in particolare migliorando i nostri rapporti diplomatici con Croazia, Albania e Grecia.

Citazione :
Università

- Particolare attenzione verrà riposta affinché le discipline insegnate coprano tutti gli ambiti dei saperi, colmando le eventuali lacune pregresse in certi ambiti. Si consiglierà il proseguimento delle lezioni marittime e si valuterà per addivenire ad un accordo con l’università Croata per ottenere una classe sulle materie marittime per i futuri Capitani della Serenissima.

- Manterremo inoltre l'ottima gestione di domanda e offerta di Punti Stato, chiedendo allo Sceriffo di redigere un regolamento per le assunzioni entro una settimana dal suo insediamento, sempre seguendo le graduatorie e difendendo il diritto di ogni cittadino di Via dello Stato di poter dare punti alla Repubblica senza favorire coloro che li cederebbero gratuitamente.

Citazione :
Cultura

- Riteniamo da sempre fondamentale lo sviluppo della cultura e dell'arte nella nostra Repubblica; ci adopereremo quindi per dare lustro all'Accademia, promuovendola tra la popolazione e continuando a lavorare a manifestazioni ed eventi culturali in collaborazione con tale Istituzione.

- Daremo spazio ad eventi culturali e valorizzeremo l’incarico di Ministro della Cultura, avendo cura di scegliere per tale ruolo una persona preparata e motivata in grado anche di fornire aiuto alle municipalità per il tramite dei tribuni.

Citazione :
Trasparenza

- Continueremo ad usare al meglio la Camera Comune come strumento di informazione dei cittadini cercando accelerare la pubblicazione delle discussioni esaurite.
Faremo in modo che ogni cittadino venga a conoscenza dell'esistenza di tale strumento e che impari ad usarlo.

- Proporremo che si continui con la presentazione dei resoconti consiliari con cadenza bisettimanale insieme a quelli economici.

- Cercheremo di insistere sulla figura dei referenti dogali, attivandoci affinché i bandi vengano riproposti dai sindaci soprattutto in quei casi in cui l'ufficio sia ancora vacante. Lavoreremo affinché tali figure svolgano davvero un ruolo di collegamento, cruciale, tra la vita della Repubblica e la realtà locale cittadina.




[/rp]
Tornare in alto Andare in basso
 
XV Legislatura
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» XXV Legislatura

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
LFI :: Sezione Pubblica :: Programmi Libera Fratellanza Italica :: Serenissima Repubblica di Venezia-
Andare verso: