LFI

Libera Fratellanza Italica
 
IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 XII legislatura

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
KatieD

avatar

Numero di messaggi : 2760
Localizzazione : RR: Parenzo
Data d'iscrizione : 07.04.09

MessaggioTitolo: XII legislatura    Mer Dic 29, 2010 11:24 pm

Citazione :

[rp]

          _________________________LIBERA FRATELLANZA ITALICA_____________________________
          __________________________________________________________



In questa tornata elettorale la Libera Fratellanza Italica si presenta mettendo al servizio di Venezia tutto il suo impegno, le sue competenze e le idee necessarie per una Repubblica prospera, sicura e serena.
Crediamo in un Governo sicuro, comptetente e affidabile e per realizzare questa nostra idea ci impegneremo affinchè l'economia sia sempre fiorente e le spese mirate principalmente al bene del cittadino, vogliamo vedere le miniere e i porti sfruttati al massimo del loro potenziale e nel contempo rendere il nostro operato trasparente e partecipativo vogliamo vedere le città e le strade sicure e la giustizia rispettata.
I valori che ci guidano sono nobili e seri ed i nostri animi colmi di fiducia.Ognuno di noi si impegnerà al massimo delle proprie possibilità e capacità.

Eccovi il programma che intendiamo portare avanti :



Citazione :
Economia


Per i Municipi verrà confermato il budget giornaliero dei 300 ducati, budget introdotto nella gestione economica della Repubblica per la prima volta proprio dalla LFI e che si è rivelato, nel tempo, adeguato alle necessità delle città. Almeno i due terzi della somma saranno destinati all'acquisto di cereali per la produzione di animali ed il restante ad uso delle feste e/o per incrementare il magazzino della Repubblica, salvo diverse disposizioni del Doge.
Le vendite alla Repubblica saranno regolate in base a preciso riferimenti di prezzi, con trasparenza quindi, e alla volontà del Ministro del Commercio e dello Sceriffo, ma si cercherà comunque di lasciare maggiore autonomia municipale nella gestione delle proprie risorse e conseguentemente delle offerte alla Repubblica. In questo momento delicato delle transazioni verrà dato spazio anche alle capacità dei sindaci, nella loro autonomia, di utilizzare la Fiera del Principato per il tramite del Ministro del Commercio, per scambi di prodotti in relazione alle risorse specifiche delle città cercando quindi un equilibrio di cui ne trarranno sicuramente beneficio, oltre che le municipalità, anche la stessa Repubblica.

Si cercherà di valorizzare il magazzino repubblicano, che verrà opportunamente rifornito in modo da far fronte a situazioni di emergenza sia socio-economiche che militari e per questo motivo verranno privilegiati i surplus di merci a basso costo provenienti dalle città. Particolare attenzione verrà riposta alle riserve di pietra e ferro per garantire la sicurezza delle miniere, senza estemporanei acquisti da terzi per evitare dei pericolosi “déjà vu” che ne potrebbero abbassare l’efficienza.

Citazione :


Miniere

La Libera Fratellanza Italica desidera garantire il salario delle miniere a 16 ducati e sarà compito del Consiglio provvedere a rendere pubblico il loro piano di sviluppo.

La Libera Fratellanza Italica, è convinta che le miniere siano lo strumento giusto per riattivare l'economia Veneziana.
Sarà nostro impegno valorizzare tali risorse, soprattutto quelle presenti sui nodi di Parenzo/Pola e Udine, in quanto miniere d'oro. Manterremo dunque gli incentivi fino ad ora proposti ai minatori per cercare di garantire una maggiore affluenza alle miniere.

Cercheremo di stringere accordi commerciali con altri Stati per il commercio del sale in modo da poter aprire le miniere di sale a Venezia per garantire le necessarie scorte.

Proponiamo inoltre di evitare le chiusure alternate delle miniere. Oltre al non essere utile, contribuisce spesso e volentieri al calo delle presenze di minatori e pregiudicano gravemente il ripopolamento delle città. Un lavoro precario e discontinuo porta presto le persone alla ricerca di altre fonti di guadagno, fino ad arrivare all'assenteismo nelle miniere.

Citazione :


Sicurezza e difesa

La libera Fratellanza Italica è più che soddisfatta del lavoro svolto in ambito militare in questo mandato, per cui ci proponiamo di mantenere i risultati ottenuti.

Continueremo ad adoperarci affinché le figure elette che andranno a comporre lo Stato Maggiore (Capitano e Sergente) debbano appartenere all'esercito repubblicano; nel caso in cui non vi fosse questa possibilità, il Capo di Stato Maggiore svolgerà tutte le mansioni tattiche e strategiche ed il furiere coadiuverà in quelle amministrative.

Ci proponiamo di rafforzare le difese della Capitale con la creazione di una guardia dogale efficiente che possa garantire una maggior protezione della città con dei servizi di gendarmeria e milizia a turnazione nell’arco della settimana e provvederemo ad un esercito a presidio della Capitale sotto il controllo della Prefettura, in modo da poter utilizzare i soldati nella pulizia dei nodi o a supporto delle altre istituzioni repubblicane.

Continueremo a sviluppare la Fureria della Serenissima, luogo di fondamentale importanza per l'amministrazione militare, responsabilizzando il lavoro del Furiere e degli Araldi ed operando l'addestramento dei Primi Ufficiali.

Collaboreremo attivamente con gli organismi interprovinciali per la lotta contro i maggiori criminali.
In proposito possiamo affermare che si fa sempre più opportuno e fondamentale allineare la lista indesiderati e conseguentemente le liste nemici degli eserciti veneziani con quelle delle province italiche.
In contemporanea lavoreremo alla creazione dei nostri servizi segreti, un tempo nostro fiore all'occhiello.


Citazione :

Giustizia


E' nostra intenzione mantenere l’attuale Corpus Iuris, frutto di un solerte, generoso e competente lavoro, durato mesi. La Libera Fratellanza Italica si batterà sempre strenuamente affinché non venga stravolto. Proporremo comunque:

- di modificare la legge sullo schiavismo abbassando il salario minimo a 14 ducati e di conseguenza faremo modificare le ordinanze municipali sui salari in base alle caratteristiche.

- di modificare la legge sull’ingresso nella Capitale inserendo il patteggiamento breve per i cittadini della Serenissima che la trasgrediscono.

- che tutte le eventuali ulteriori modifiche passino attraverso un consulto tecnico di esperti delle Istituzioni repubblicane ossia rispettando l’iter di quelle attualmente in vigore.

Citazione :


Porti e Marina


Si attuerà un monitoraggio marittimo serrato assicurando la presenza continua di funzionari qualificati come Capo Porto (e di un suo Vice) nelle tre città portuali grazie ad un continuo lavoro di concerto con la Prefettura. Il capo porto dovrà garantire la sua presenza, per far attraccare le navi ed essere sostituito prontamente dal suo vice qualora fosse assente.

Si cercherà di far sì che la Galea San Marco, al servizio della Serenissima, sia disponibile anche ai suoi cittadini, proponendo nuove iniziative e mettendo a disposizione un apposito ufficio nel quale fare prenotazioni, richieste e dare suggerimenti.

Ci proponiamo di aprire, nella sezione della Dogana, un ufficio per le navi commerciali al fine dio effettuare i conteggi degli ingombri e supervisionare i passeggeri in transito.

Ci proponiamo di mantenere in mare le navi da guerra della Marina Serenissima che dovranno navigare dove sono segnalati pericoli e difendere le navi commerciali.

Ci proponiamo di togliere la tassa per la permanenza in banchina delle navi di cittadini residenti nella Serenissima, a meno che l’ormeggio non superi i 15 giorni.

Citazione :


Diplomazia & Trasparenza


Continueremo a rafforzare i nostri rapporti con Modena e Milano, sia in campo militare attuando Black Lists comuni, sia su quello economico grazie a continui scambi commerciali.

Verrà richiesta maggiore trasparenza e approfondimenti per quanto concerne le informazioni contenute nel velino diplomatico.

Utilizzeremo al meglio la Camera Comune come strumento di informazione dei cittadini cercando accelerare la pubblicazione delle discussioni esaurite. Proporremo dei resoconti consiliari con cadenza bisettimanale.

Cercheremo di insistere sulla figura dei referenti dogali, attivandoci affinché i bandi vengano riproposti dai sindaci con regolarità anche nel caso andassero deserti.

Citazione :


Cultura


La Libera Fratellanza Italica, da sempre, ritiene fondamentale lo sviluppo della cultura nella nostra Repubblica; a tal fine è nostra intenzione incentivare e rendere visibili gli scopi e le funzioni dell'Accademia, cercando la partecipazione popolare a livello municipale ed in Taverna Veneziana, incentivandone il numero di iscritti.

Oltre a continuare la campagna di promozione della cultura in terra veneziana attraverso concorsi ed eventi in Accademia, la Libera Fratellanza Italica ritiene importante sviluppare scambi interculturali con quei ducati o repubbliche che siano dotati di un organo analogo.



Citazione :
Università

Continueremo l'attuazione dello Statuto del Senato Accademico, promuovendo la crescita di tale organismo istituzionale e procedendo anche alla nomina di un nuovo Rettore; particolare attenzione verrà riposta affinché le discipline insegnate coprano tutti gli ambiti dei saperi colmando le eventuali lacune pregresse in certi ambiti.

Si proporrà l’inserimento della facoltà di Navigazione nello statuto dell’Accademia con la figura di un Preside.
Continueremo a dare importanza alle materie marittime e a muratura, com'è stato fatto in questo mandato, essendosi dimostrata una scelta condivisa e di successo.

Manterremo inoltre l'ottima gestione di domanda e offerta di Punti Stato.


Ciò che mettiamo in campo sono la nostra preparazione e la nostra professionalità, avendo già dato, nell’arco della nostra storia, volti e nomi a tutte le funzioni istituzionali, a livello sia repubblicano sia municipale.

Citazione :
Katied,
Ninfea,
Max_renaissance,
.lilith,
Lorenzo_de_medici,
-njmue-,
Thai,
Nihala,
Kyryon,
Claire,
Sovietboy,
Domaster



[/rp]
Tornare in alto Andare in basso
 
XII legislatura
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» XXV Legislatura

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
LFI :: Sezione Pubblica :: Programmi Libera Fratellanza Italica :: Serenissima Repubblica di Venezia-
Andare verso: